Una Cometa per Natale

dal 15 dicembre 2018

"di Marco Vedovato"

Una cometa per Natale
Buone notizie per gli amanti del cielo; si sta avvicinando una piccola cometa periodica (ossia
ritorna nei paraggi del Sole ogni 5 anni circa) che a metà dicembre dovrebbe divenire visibile a
occhio nudo, sapendo dove guardare. L'astro si chiama 46P/Wirtanen; la lettera “P” indica trattarsi
di cometa periodica e porta il nome dello scopritore, l'astronomo statunitense Carl Alvar Wirtanen
che la individuò nel 1948 su una lastra fotografica. Il momento più favorevole per tentare di
osservarla, aiutandosi con un buon binocolo, sarà il 16 dicembre quando l'astro chiomato passerà ad
appena 11,5 milioni di chilometri dal nostro pianeta. Bisognerà cercarla nella costellazione del
Toro, non lontana dal famoso e bellissimo ammasso stellare delle Pleiadi, celebrato pure da
Giovanni Pascoli nella poesia Il Gelsomino Notturno, nei versi “La Chioccetta per l'aia azzurra/va
col suo pigolio di stelle”; dove la Chioccetta simboleggia appunto le Pleiadi. Naturalmente sarà
possibile ammirarla comodamente con i telescopi dell'Osservatorio Astronomico di Fiemme, per chi
volesse farci una visita, previa prenotazione.
Le comete sono piccoli oggetti, tipicamente con dimensioni al più di qualche chilometro, formati da
nuclei dove parti rocciose si mescolano a ghiaccio: quando si avvicinano al Sole, il calore trasforma
il ghiaccio in vapore che, frammisto a polvere, si disperde nello spazio formando la coda. La
cometa più famosa è quella di Halley, osservata l'ultima volta nel 1986, il cui ritorno è previsto per
il 2061.