Associazione

Osservare il cielo non basta, è necessario far conoscere ad altri le meraviglie estetiche e fisiche dell'universo che ci circonda.

Con questa convinzione dal 1993 il GRUPPO ASTROFILI FIEMME promuove conferenze, osservazioni pubbliche, seminari, mostre per divulgare a tutti i livelli le scienze astronomiche.

Siamo un gruppo eterogeneo di persone che condividono la passione per l'astronomia e il pensiero scientifico. Simpatizzanti, principianti e veri propri appassionati, ma tutti uniti dal clima di amicizia presente nella nostra associazione.

Fare attività consente al Gruppo di essere apprezzato presso le amministrazioni e gli enti ai quali viene rivolta domanda per avere i necessari contributi per l'attività, e lo fa conoscere dal pubblico che si avvicina sempre di più al circolo.

Per questo, nel corso degli anni, sono state organizzate serate di osservazione ed incontri riservati ad un pubblico di ogni età e grado di preparazione. Alcuni relatori esterni sono stati gli astrofili Roberto Crippa e Gabriele Vanin, il segretario nazionale del CICAP Massimo Polidoro, l'astrofisico Steno Ferluga, il dott. Luigi Garlaschelli, e la dott.ssa Simona Righini del CNR, Margherita Hack e il direttore della Specola Vaticana Padre George Coyne. Sono stati con noi anche Cesare Guaita, Corrado Lamberti, Piero Bianucci, Romano Serra e molti altri. Molte volte il gruppo si è avvalso della collaborazione di soci adeguatamente preparati, utilizzando anche diapositive o audiovisivi.

Ormai da alcuni anni vengono organizzate serate di altissimo livello scientifico-culturale e serate osservative dove tutti possono partecipare. Appuntamenti ormai di rito sono la "Luna in piazza", la partecipazione a "Tesero, un paese da vivere" e in val di Fassa alla manifestazione "Il giro dei baiti da mont". Nella programmazione annuale figurano inoltre serate astro-gastro con cena e osservazione guidata del cielo. Anche in caso di eventi astronomici particolari il gruppo organizza specifici incontri divulgativi e osservazioni.

Tutti gli anni vengono organizzati corsi d'approfondimento ed incontri con scolaresche di tutta la valle, vengono tenute conferenze con gruppi di anziani, con l'Università della terza età e con le scuole materne.

Anche nelle scuole elementari e medie il gruppo organizza incontri e serate di osservazione.

I capitoli riportati sulla destra di questa pagina propongono nel dettaglio la storia, la composizione e le attività di dettaglio del nostro gruppo.

Naturalmente tutto questo non sarebbe possibile senza l'aiuto economico di vari enti, primi fra tutti il Comune di Tesero, la Cassa Rurale Val di Fiemme, la Magnifica Comunità di Fiemme.

La storia del gruppo

Gli inizi

Il Gruppo Astrofili Fiemme, nasce di per sè verso la fine degli anni '80, non ancora come associazione, sviluppandosi da un gruppo di quattro persone che condividono la passione per l'astronomia.

Col passare del tempo al gruppetto si uniscono altri appassionati e cresce la necessità di organizzarsi dotandosi pian piano di strumentazione e di una sede. Il primo strumento sociale è un piccolo telescopio usato, di 114 mm di diametro, acquistato mettendo mano al proprio portafoglio da parte dei soci fondatori.
La prima sede è un locale di otto metri quadrati messo a disposizione ancora una volta da uno dei soci. Ben presto si capisce che osservare il cielo non basta: è necessario far conoscere ad altri le meraviglie estetiche e fisiche dell'universo che ci circonda.

La nascita

Così l'11.01.1993 viene fondato il GRUPPO ASTROFILI FIEMME per opera di 16 soci, è approvato uno statuto ed eletto un consiglio direttivo. Lo scopo principale del circolo è di divulgare a tutti i livelli (conferenze, osservazioni pubbliche, seminari, mostre ecc.) le scienze astronomiche.

Fare attività consente al Gruppo di essere apprezzato presso le amministrazioni e gli enti ai quali viene rivolta domanda per avere i necessari contributi per l'attività, e lo fa conoscere dal pubblico che si avvicina sempre di più al circolo.

Le attività principali

  • All'interno del gruppo vi sono soci che si dedicano alla fotografia astronomica e alcune foto sono arrivate anche su giornali specialistici.
  • Naturalmente anche la strumentazione a disposizione è notevolmente migliorata, con apparecchi computerizzati e potenti per organizzare serate osservative pubbliche (molto apprezzate) e per poter fare fotografia astronomica di discreto livello.
  • Il circolo dispone di strumenti propri quali due telescopi Schimdt-Cassegrein, uno da 37 ed uno da 25 cm. completamente accessoriati, un rifrattore apocromatico da 15 cm. e due computer che vengono utilizzati nelle serate osservative, senza contare gli strumenti personali dei soci.
  • Il gruppo è continuamente aumentato fino a raggiungere gli oltre 200 soci nel 2012, un numero che nessun'altra associazione astrofili del Trentino può vantare.
    Il Gruppo Astrofili Fiemme è socio dell'Unione Astrofili Italiani (U.A.I.), della quale è anche Delegazione Territoriale.
  • Si possono ricordare alcuni momenti importanti come "La Notte della Cometa" quando sono state guidate all'osservazione della cometa Hale Bopp centinaia di persone nell'aprile del 1997, o molto emozionanti come la gita in Germania per assistere all'eclisse totale di sole l'11 agosto 1999, alla quale hanno partecipato 60 persone. Altro momento significativo è stata la visita al CERN (Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare) di Ginevra.
  • Il Gruppo Astrofili Fiemme fa anche parte di "Trentino Stellato" che si occupa a livello provinciale del problema dell'inquinamento luminoso.
  • Inoltre un suo socio è referente per il Trentino dell'associazione nazionale "Cielobuio", che si occupa della difesa del cielo notturno nonché collaboratore dell'assessorato provinciale per la stesura della legge.
  • Altra importante iniziativa di cui il Gruppo si occupa è la lotta al misticismo e al paranormale in genere (oroscopi, alieni, guaritori e quant'altro di stravagante e irrazionale l'uomo riesce a concepire). A questo scopo il Gruppo Astrofili Fiemme è ormai da diversi anni socio del Cicap (Comitato italiano contro le affermazioni sulle Pseudosicenze). Ogni anno una conferenza è dedicata a questo tema.

Attività su richiesta

Il gruppo realizza anche serate e attività su richiesta
Per informazioni contattare il presidente o un membro del direttivo.

I commenti sono chiusi